Storia di un piccione

Tutto comincia da una stoffa.

 

http://www.liberty.co.uk/fcp/product/Liberty//Pale-Pink-Peacocks-of-Grantham-Print-Dress/138657

 

sono dei pavoni, un disegno di John Malcovich, mica una cosa qualunque eppure, non c’era verso di ricordarcelo 🙂

e così eccoci a parlare di piccioni davanti a dei pavoni arrabbiatissimi !! e da quel giorno, ogni uccellino che incontriamo sulla nostra strada è un piccione; tucani, pappagalli, fenicotteri e gabbiani, tutti allegramente piccioni !

Poi arrivi in piazza San Marco e, in mezzo a mille piccioni ovviamente noti solo ed esclusivamente il gabbiano e lo mandi alla tua collega; (nd.r. : colei che ha generato tutto ciò)

 

gabbiano
Gabbiano Veneziano

chiamandolo “piccione!!!!!”

 

 

29 Febbraio ?????

Ora, aprire un blog il 29 Febbraio significa sfidare la sorte; o quanto meno condannarsi ad avere l’anniversario solo ogni 4 anni…sigh sigh

Eppure l’idea ha preso forma oggi, quindi procediamo.

Essendo Lunedì direi che si deve stilare il programma della settimana, non per rispettarlo, ma per poterlo riproporre con piccole aggiunte e varianti, per i prossimi mesi.

Allora, la prima cosa da fare è mettere la luce in bagno 🙂 Si è fulminata la lampadina e ora dobbiamo cambiare il lampadario…. non si accettano commenti sulle nostre capacità elettrico-cisti.

Seconda cosa: capire quando scade l’assicurazione della macchina e rinnovarla :). Meglio se questo punto non continua a comparire in eterno !!!

Terzo: finire il tappetino per la pratica yoga  OMMMMM